BOLOGNA DESIGN WEEK 2017

Anche per il terzo anno sono stato Social Media Partner della design week bolognese.

Bologna Design Week è la manifestazione internazionale dedicata alla promozione della cultura del design in Emilia-Romagna. Organizzata nel centro storico della città di Bologna, BDW è un evento che mappa e riunisce in un progetto integrato di comunicazione le eccellenze culturali, formative, creative, produttive e distributive del territorio. Il processo di mapping avviene attraverso principi di co-design, di progettazione partecipata.

Dal 26 al 30 settembre 2017, in partnership con Cersaie, si è tenuta la terza edizione di Bologna Design Week: 150 partecipanti, più di 100 eventi, 40 mostre, 20 tra workshop, premiazioni di contest, design talk e convegni, disseminati in 5 main location, palazzi storici, musei, gallerie d’arte e showroom.

Un evento che affianca alle attività fisiche un progetto di comunicazione integrata in cui le diverse realtà commerciali, creative, produttive e di ricerca si mettono a sistema.

dino gavinaTra gli highlights #BDW17:

– “Scatto Libero. Dino Gavina dieci”, la mostra prodotta da Bologna Design Week e sostenuta dal Gruppo Hera, a cura di Elena Brigi e Daniele Vincenzi, con intervento musicale multimedia “Almanacco di un viandante” – Franz Schubert, John Cage, Luigi Nono, da una idea di Alberto Caprioli, che dirige l’Ensemble Nuove Musiche del Conservatorio G.B. Martini di Bologna, Palazzo Pepoli Campogrande – Pinacoteca Nazionale di Bologna, via Castiglione 7;

– “Food Art Week”, l’iniziativa berlinese, a cura di Tainá Guedes di Entretempo Kitchen Gallery, approda a Bologna, in collaborazione con Kilowatt, presso Le Serre dei Giardini Margherita;

– “Racconto privato – il design dell’imperfetto”, mostra di Erich e Verter Turroni (ImperfettoLab), a cura di Claudia Cocchi, Le Torri dell’Acqua, via Benni 1, Budrio;

– “Design Atmosphere”, IQOS Experience, produzione MStudio, contenuti e ideazione evento a cura di Sonia Menichetti, Palazzo Vassè Pietramellara, Galleria Cavour 1 e 9;

– “Temporary Living Space”, proclamazione dei selezionati e premiazione del vincitore del contest realizzato da BDW in collaborazione con Molteni&C|Dada, flagship store Molteni&C|Dada, Lolli Arredamenti, via Murri 56/b;

– “Enlightened Thoughts”, design talk in collaborazione con DeltaLight, presso Insidesign Studiostore, all’interno della chiesa sconsacrata di Santa Maria della Neve, vicolo della Neve 7;

– “Novara: la prima area di ristoro autostradale”, presentazione del volume con l’autore Giuseppe Romano e con Massimo Iosa Ghini, che ha curato il progetto dell’area “A Ponte” di Novara, ex Ospedale dei Bastardini, via D’Azeglio 41;

– opening di Palazzo Isolani con l’anteprima della mostra “L’originale è VITRA”, Sala dei Senatori; allestimento del vincitore del contest “Temporary Living Space”, realizzato in collaborazione con Molteni&C|Dada, Salone del Settecento;

– Palazzo Isolani ospiterà, inoltre, all’interno delle sue sale, una selezione di aziende e designer – fra cui Arkeo Industriale, Insidesign Studiostore, Lema Space by Arredamenti Matteuzzi, Rou Materiaal e Chiara Ravaioli, Tecnotelai, Valmori Ceramica Design, Vetreria Bazzanese, Vittorio Martini 1866 – con allestimenti inediti, mentre nel cortile esterno la progettazione de “I luoghi dell’alchimia” sarà a cura di Corradi outdoor living space, in collaborazione con Manutti.

– opening dell’ex Ospedale dei Bastardini, con premiazione del concorso fotografico “Cathedrals of Light”, organizzato da Paolo Castelli S.p.A., per omaggiare, attraverso la luce, l’architettura della città di Bologna; gli spazi dal fascino dell’incompiuto dell’ex Ospedale dei Bastardini saranno trasformati da scenografici allestimenti realizzati da brand e progettisti – “Ceramic Light” di Massimo Iosa Ghini per Gruppo Ceramiche Ricchetti, “Cathedrals of Light” di Paolo Castelli S.p.A., “Non Ordinary Object. The hidden side of design” di Geberit e Pozzi-Ginori, “Percorsi” di Ornamenta Gamma Due, “Analyzing Optimism. All the shapes of well-being” di Tosilab, le sedute di Castelli 2014 S.r.l., oltre che da una ventina di designer; la Design talk lounge, con la mostra “Marketing Design Napoli&Bologna. Storie di invenzioni e successi”, a cura di Alessandra Contegno e Giovanna Saccone, accoglierà più di 20 tra workshop, tavole rotonde e convegni.

Mercoledì  27 settembre si è tenuta la prima “Design Night”, in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna, accenderà il centro storico con mostre, installazioni e cocktail in gallerie, showroom, bistrot e atelier partecipanti a BDW.

– aperitivi a Palazzo Isolani ed ex Ospedale dei Bastardini;

– inaugurazione della mostra collettiva “Milleluci – Italian Style Concept”, a cura di Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio; i due set “La dolce vita” e “Colazione da Tiffany” fungeranno da “gate” di Cersaie, nel Quadrivio di Galleria Cavour, storico punto d’incontro tra arte, moda e design, sottolineando il legame tra la manifestazione fieristica e Bologna Design Week;

– visite al cantiere del Cinema Modernissimo, in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna, alla riscoperta di uno dei migliori cinematografi della città, inaugurato nel 1915, e di prossima riapertura, Piazza Re Enzo 1;

– opening “Exhibit LAB”: in mostra i laboratori progettuali del Corso di Laurea triennale in Design del prodotto industriale – Università di Bologna, Urban Center Bologna, Sala Borsa, Piazza del Nettuno 3;

– opening “UBIQ design for a moving life”, a cura di Maurizio Corrado, con la collaborazione di Danilo Danisi e Roberto
Semprini: progetti, idee, proposte, suggestioni, suggerimenti, oggetti, modelli, abiti, video degli allievi dei Corsi di Design di Prodotto, Design Grafico e di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, via delle Belle Arti 54;
– “Catwalk Show”, IQOS Experience, produzione MStudio, contenuti e ideazione evento a cura di Sonia Menichetti, Palazzo Vassè Pietramellara, Galleria Cavour 1 e 9;

– “Andata e ritorno”, un progetto tutto dedicato alla sartorialità, a cura di Lorella Cavallo e dell’architetto Lorena Zùñiga Aguilera: ad affiancare i capi di Cavallo sartoria ci saranno le creazioni di LeBò Bag (Roma) e di Donna Natura Impresa (Milano), ex Atelier Corradi, oggi Cavallo Spose, via Rizzoli 7 (terzo piano);

-“Casa e chiesa”, workshop e cocktail evento, a cura di Insidesign Studiostore, chiesa sconsacrata di Santa Maria della Neve, vicolo della Neve 7; “Riga Bags” e “Un Sedicesimo 44”, due progetti a colori di Lorenzo Bravi, Corraini MAMbo, Via Don Minzoni 14; presentazione di ZoneModa Journal # 6 Futuri possibili, a cura di Flaviano Celaschi, Elena Formia e Ines Tolic; oltre al cocktail event presso Emporio Armani Caffè e Ristorante, Galleria Cavour, 1/v;

– “L’Esprit Nouveau e Le Corbusier: chi sono costoro?”: incontro a cura dell’architetto Giuliano Gresleri, ex Ospedale dei Bastardini;

– “Future DesignED”, Simposio internazionale sui processi formativi design based, curato da Flaviano Celaschi, Elena Formia e Omar Vulpinari, e ospitato da Fondazione Golinelli, Opificio Golinelli, via Paolo Nanni Costa 14;

IMG_2146

Un evento:
YOUTOOL//design out of the box, General manager Enrico Maria Pastorello, Creative director Elena Vai.

Con il patrocinio di:
MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Bologna Welcome, Urban Center Bologna, Corso in Design del prodotto industriale, Laurea Magistrale in Advanced Design, Dipartimento di Architettura, Corso in Culture e tecniche della moda, Dipartimento Scienze per la qualità della vita, Master in Design and Technologies for Fashion Communication – Università di Bologna, Corso triennale e magistrale in Design – Università degli Studi della Repubblica di San Marino, Corso in Design del prodotto industriale, Dipartimento di Architettura – Università di Ferrara, Accademia di Belle Arti di Bologna, ISIA Faenza, ADI – Associazione per il Disegno Industriale – Delegazione Emilia-Romagna, Ordine degli Architetti di Bologna.
L’evento è stato realizzato in collaborazione con importanti realtà del territorio tra cui  IncrediBOL!, Fondazione Cineteca di Bologna, Fondazione Golinelli, Fondazione Fashion Research Italy, Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, Insidesign Studiostore, Iosa Ghini Associati, Food Art Week, Kilowatt, Crudo – Fruit, Digicult, Galleria Cavour e Palazzo Isolani.

 

 

Skills:
  • Advertising
  • Design
  • Digital Marketing
  • Events
Client:
  • Bologna Design Week
Share: